Ipertensione e Aromaterapia: sentirsi bene con i rimedi naturali

L’aromaterapia potrebbe migliorare il funzionamento dell’aorta e ridurre la pressione alta

Insonnia? L'olio di vetiver ti aiuta

La ricerca asiatica non si ferma mai. E laddove la ricerca è adeguatamente considerata, i risultati non tardano ad arrivare 

Scopo dei ricercatori (Cha JH1, Lee SH, Yoo YS) era indagare l’efficacia dell’aromaterapia sulla pressione sanguigna, sulla frequenza cardiaca, nonchè sull’indice aortico dei pazienti colpiti da ipertensione essenziale.

Attraverso una procedura casuale (usando cioè un lancio di moneta) 22 partecipanti sono stati assegnati al gruppo sperimentale e 20 al controllo. Al gruppo sperimentale è stata somministrata una miscela di oli di limone (Citrus limonum), lavanda (Lavandula angustifolia) e ylang ylang (Cananga odorata) mentre al gruppo di controllo è stata data una fragranza artificiale al limone (miscela di limonene e citrico).

L’esperimento effettuato attraverso l’inalazione degli oli essenziali è stato condotto per 3 settimane (2 minuti per inalazione 2 volte al giorno) in entrambi i gruppi.

I risultati sono stati impressionanti. Da quanto è emerso infatti c’era una differenza notevole nella pressione sanguigna sistolica tra i gruppi esaminati (mentre la differenza di pressione diastolica tra i due gruppi non era significativa).

Ma le buone notizie non finivano qui. C’era anche una differenza notevole nell’attività del sistema nervoso simpatico.

Lo studio ha concluso che l’aromaterapia è efficace nel ridurre la pressione sanguigna sistolica e l’attività del sistema nervoso simpatico.

Rimani sempre aggiornato e seguici su Facebook e Instagram

L'olio essenziale di vetiver è presente...

L'olio essenziale di vetiver è presente...

Bibliografia

J Korean Acad Nurs. 2010 Oct;40(5):705-13. doi: 10.4040/jkan.2010.40.5.705. [Effects of aromatherapy on changes in the autonomic nervous system, aortic pulse wave velocity and aortic augmentation index in patients with essential hypertension].Cha JH1, Lee SH, Yoo YS.

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23140115